Cerca nel sito
22 gennaio 2020

Nuovi misuratori di portata per controllare la rete idrica

Nuovi misuratori di portata per controllare la rete idrica

Un Grande Fratello composto da misuratori di portata (e pressione) sotterranei collocati nella rete idrica dei comuni ricadenti nel territorio aziendale C.A.D.F. S.p.A., in grado di monitorare in modo permanente e in tempo reale la rete idrica e di segnalare immediatamente eventuali problematiche o allarmi. Questo il progetto che C.A.D.F. S.p.A. intende realizzare nei 2.000 km di condotte, alimentate da due centrali di potabilizzazione e che servono circa 70.000 punti di utenza distribuiti su una superficie di circa 1.300 km2.

Un progetto del valore di 200.000 euro, i cui lavori si effettueranno tra marzo e aprile.
I cinque misuratori di portata (e pressione) previsti verranno installati su condotte distributrici di diametro variabile fra 125 e 160 mm. Tali misuratori consentiranno di effettuare un bilancio idrico giornaliero di ogni distretto che compone la rete aziendale.
I dati rilevati lungo la rete idrica verranno gestiti da una piattaforma informatica e gli allarmi che verranno eventualmente inviati a C.A.D.F. S.p.A. dalla strumentazione di analisi della rete, permetteranno di intervenire anticipando problematiche ambientali come allagamenti della sede stradale e consentiranno anche di prevenire l’eccessivo spreco di risorsa idrica.
La riduzione delle perdite idriche costituisce, infatti, uno dei problemi di maggiore interesse nel campo della gestione dei sistemi idrici, per gli aspetti economici ed ambientali coinvolti, in particolare in situazioni di scarsità idrica.