Cerca nel sito
19 settembre 2019

Il bilancio dell’a.s. 2018-19 è il punto di partenza per il nuovo anno scolastico del CEA La Fabbrica dell’Acqua

Il bilancio dell’a.s. 2018-19 è il punto di partenza per il nuovo anno scolastico del CEA La Fabbrica dell’Acqua

Il nuovo anno scolastico sta per iniziare: il programma didattico proposto quest’anno da CADF La Fabbrica dell’acqua si basa sui risultati ottenuti negli anni precedenti, sulle opinioni di studenti e insegnanti che hanno partecipato in prima persona ai progetti. Come i precedenti, anche il bilancio dell’ultimo anno scolastico 2018/19, relativo alla partecipazione delle scuole ai laboratori effettuati sia presso gli Istituti scolastici di qualsiasi ordine e grado, sia presso le strutture del CEA di Serravalle e della Salina di Comacchio, si rivela assolutamente positivo.

La domanda di adesione ai progetti da parte delle scuole è stata importante: 5215 alunni, 279 classi, per un totale di 85 scuole.

Le scuole richiedenti non sono solo Istituti del territorio servito da CADF, ma anche di tutta la provincia di Ferrara e di diverse località fuori regione.

A fronte di tutte queste richieste, gli educatori di “CADF la Fabbrica dell’acqua” si sono impegnati per un totale di 920 ore, ottenendo risultati molto soddisfacenti, come si evince dai grafici sottostanti che riportano la valutazione degli insegnanti coinvolti.

Gli Istituti scolastici serviti da CADF sono chiaramente il numero prevalente, seguiti dalle scuole della provincia Ferrara al di fuori del territorio CADF e dalle scuole della provincia di Rovigo, che si dimostrano sempre attente alle problematiche della risorsa idrica.

Tra tutti i 21 progetti, La Salina di Comacchio ha suscitato un notevole interesse ed apprezzamento, come il laboratorio “Acqua e musica” che rimane nel tempo sempre uno dei più richiesti.

A seguito dei laboratori, viene richiesto ai docenti di esprimere un giudizio sulle attività svolte e anche quest’anno si evidenzia un esito molto positivo, in linea con gli anni precedenti.

La valutazione delle attività riserva sempre una notevole soddisfazione, premiando le capacità degli operatori, con giudizi che oscillano tra il buono e l’ottimo.

Nel dettaglio viene apprezzata dagli insegnanti: il coinvolgimento, la chiarezza e la preparazione.

Questo spinge ogni anno CADF La Fabbrica dell’Acqua a migliorare il proprio ventaglio di proposte didattiche, che vengono accolte sempre con grande entusiasmo da alunni e insegnanti e condotte dagli operatori con altrettanto entusiasmo e passione.